Previsioni GBP/USD: Sterlina impostata per un test alla barriera di resistenza maggiore

|

La sterlina britannica si è dapprima ritirata lunedì in sessione di trading e ha raggiunto la soglia degli 1,21, rimbalzando però leggermente forse in direzione del livello superiore degli 1,22. Aspettiamoci molta resistenza qui in quest’area, dato che anche in passato ha rappresentato una forte barriera di resistenza. Ci sono diverse candele che suggeriscono un flusso di ordini molto vicino agli 1,22, per cui ora la domanda da porsi è: la coppia posterà un break in ribasso o stiamo vendendo a livelli di prezzo più alti?

Da notare come non abbia accennato al fatto di acquistare la sterlina britannica. Le conclusioni sulla Brexit sono ben lontane, e a quanto pare, sarà difficile che i politici inglesi riescano a trarne, per cui prevedo che il risultato sarà una “Brexit senza accordo”che riverserà nel mercato molta negatività in futuro. I venditori quindi torneranno, e a quel punto tutti i rally dovrebbero rappresentare opportunità di vendita, perché non vedo altri possibili cambiamenti a questo scenario.

In risposta all’idea che americani e cinesi potrebbero far crollare le tensioni nella guerra commerciale, durante la sessione di negoziazione il dollaro statunitense è stato leggermente svenduto, ma si tratta comunque di un fenomeno a breve termine. Il mercato continuerà a trovare molte ragioni per vendere solo a causa del Regno Unito di per sé. Vediamo inoltre anche molti flussi di denaro nei mercati del Tesoro, che ovviamente richiedono dollari americani, per questo è solo questione di tempo prima che il mercato continui la complessiva tendenza al ribasso. Anche la media mobile a 50 giorni (sul grafico sopra in rosso) rappresenta una resistenza, e anche il mercato lo riconoscerà. Il livello degli 1,2350 fungerà da resistenza che si estende alla soglia dei superiori  1,25. A mio avviso, finquando non otterremo un importante “flusso al ribasso”, mi piace l’idea di vendere i rally, ma una volta ottenuta la capitolazione, si rivelerà essere una situazione di “buy-and-hold” a lungo termine per una mossa enorme.

GBP/USD

Christopher Lewis è un trader Forex da diversi anni. Scrive sul Forex per molte pubblicazioni online, incluso il suo sito, giustamente chiamato The Trader Guy.