Segnali Forex USD/CHF - 14 agosto 2019

|

Analisi USDCHF: forte recupero dall'area di supporto 0,9700

I segnali di ieri avrebbero dovuto produrre un long e proficuo trade dal rifiuto rialzista di ieri del livello di supporto a 0,9664. Un ingresso anticipato vicino alla candela doji sarebbe stato molto redditizio. Probabilmente sarebbe saggio cercare di uscire da questo commercio vicino al livello di resistenza a 0,9791.

Segnali USD/CHF di oggi

Rischio 0,50%.

Gli scambi devono essere effettuati solo oggi dalle 8:00 alle 17:00, ora di Londra.

Suggerimenti di Operazioni Short

  • Entrare short a seguito di un’inversione ribassista della price action al tocco successivo di 0,9791 o 0,9840.
  • Posizionare lo stop loss 1 pip al di sopra del livello di swing high locale.
  • Regolare lo stop loss per raggiungere il break even una volta che il trade è di 20 pip in profitto.
  • Togliere il 50% della posizione come profitto quando il prezzo raggiunge i 20 pip in profitto e lasciare andare il resto della posizione.

Suggerimenti di Operazioni Long

  • Entrare long dopo un'inversione rialzista della price action al successivo tocco di 0,9727 o 0,9664.
  • Posizionare lo stop loss 1 pip al di sotto dello swing low locale.
  • Spostare lo stop loss per raggiungere il pareggio quando il trade è in profitto di 20 pip.
  • Recuperare il 50% della posizione come profitto quando il trade è 20 pip in profitto e lasciar eseguire il resto della posizione.

Il metodo migliore per identificare una classica “inversione dell’azione dei prezzi” è attraverso la chiusura di una candela oraria, come una pin bar, una doji, una outside o anche una candela engulfing con una chiusura più elevata. Potete sfruttare questi livelli, o zone, osservando la price action che si verifica a quei dati livelli.

Analisi USD/CHF

Ho scritto ieri che dato che avevamo un quadro tecnicamente confuso e che il franco svizzero non stava beneficiando del sentimento prevalente di rischio, avrei evitato di scambiare questa coppia di valute.

Come è accaduto, ieri il prezzo ha continuato a scendere ai nuovi minimi inferiori a 0,9700, ma poi è rimbalzato fortemente dal livello di supporto a 0,9664 ed è aumentato sul miglioramento della propensione al rischio a seguito dell'annuncio che gli Stati Uniti avrebbero ritardato l'imposizione di nuove tariffe su alcuni importazioni cinesi.

Uno sguardo al grafico dei prezzi qui sotto suggerirebbe comunque un leggero orientamento ribassista, ma le ultime ore hanno visto un'azione decisamente rialzista, quindi sarebbe pericoloso. Un approccio migliore dovrebbe essere quello di vedere cosa succede quando viene raggiunta la resistenza a 0,9791: questo potrebbe benissimo essere il livello chiave di oggi e potrebbe produrre una buona opportunità commerciale in entrambe le direzioni.

Avrei preso una tendenza rialzista se il prezzo potesse essere stabilito sopra 0,9791 all'inizio della sessione di New York.

USD/CHF

Non vi è nulla di molto importante oggi riguardo al CHF o al USD.

Adam è un trader Forex che ha lavorato nei mercati finanziari per oltre 12 anni, inclusi 6 anni con Merrill Lynch. Adam è certificato nella Gestionedi Fondi e nella Gestione di investimenti dal Chartered Institute for Securities & Investment del Regno Unito.