Segnali Forex USD/JPY

|

USDJPY: probabile periodo di consolidamento

I segnali di ieri non sono stati attivati ​​in quanto non vi è stata alcuna azione ribassista sui prezzi quando è stato raggiunto uno dei livelli di resistenza chiave.

Segnali USD/JPY di oggi

Rischio 0,75%.

Le negoziazioni possono essere inserite solo tra le 8:00 ora di New York mercoledì e le 17:00 ora di Tokyo giovedì.

Suggerimenti di Operazioni Short

  • Entrare short a seguito di un’inversione ribassista della price action sull'intervallo di tempo H1, immediatamente al successivo tocco di 106,73, 107,21 o 107,26.
  • Posizionare lo stop loss 1 pip al di sopra dello swing high locale.
  • Spostate lo stop loss per raggiungere il break even quando il trade è 20 pip in profitto.
  • Rimuovere il 50% della posizione come profitto quando l'operazione è di 20 pip in profitto e lasciare eseguire il resto della posizione.

Suggerimenti di Operazioni Long

  • Entrare long a seguito di un’inversione railzista della price action sull'intervallo di tempo H1, immediatamente al successivo tocco di 106,24, 105,83 o 105,69.
  • Posizionare lo stop loss 1 pip al di sotto dello swing low locale.
  • Spostate lo stop loss per raggiungere il break even quando il trade è 20 pip in profitto.
  • Togliere  il 50% della posizione come profitto quando l'operazione è di 20 pip in profitto e lasciare eseguire il resto della posizione.

Il metodo migliore per identificare una classica “inversione di price action” è attraverso la chiusura di una candela oraria, come una pin bar, una doji, una outside o anche una candela engulfing con una chiusura più elevata. Potete sfruttare questi livelli, o zone, osservando la price action che si verifica a quei dati livelli

Analisi USD/JPY

Ho scritto ieri che se il prezzo potesse essere stabilito al di sotto di 105,00, sarebbe probabile che scendesse di nuovo bruscamente fino a 103,80, ma l'area 105,00 potrebbe reggere per un pò. Molto probabilmente dipenderà dal mercato azionario statunitense e dal fatto che abbia iniziato a vendere in modo più netto, il che tenderebbe a rafforzare lo yen.

Avevo ragione a considerare l'area di 105,00 come fondamentale e come il destino di questa coppia di valute è strettamente legata al mercato azionario statunitense. Ieri il prezzo ha raggiunto quasi 105,00 e sembrava ribassista quando gli Stati Uniti hanno annunciato che le nuove tariffe sui beni cinesi sarebbero state ritardate. L'indice S&P500 è aumentato di circa l'1,5% nel corso della giornata e questa coppia ha seguito una tendenza al rialzo con il miglioramento del sentimento del rischio di mercato.

Abbiamo un doppio massimo a 106,73, che è probabile che rimanga per un pò. Il punto chiave di oggi sarà probabilmente 106.24, quindi un lungo scambio da lì potrebbe essere una buona opportunità e prenderei una tendenza rialzista se ottenessimo un solido rimbalzo rialzista da quel livello in seguito, ma solo fino a 106,73.

Segnali Forex USD/JPY

Non vi è nulla di rilevante oggi per quanto riguarda lo JPY o l'USD.

Adam è un trader Forex che ha lavorato nei mercati finanziari per oltre 12 anni, inclusi 6 anni con Merrill Lynch. Adam è certificato nella Gestionedi Fondi e nella Gestione di investimenti dal Chartered Institute for Securities & Investment del Regno Unito.