Segnali Forex USD/JPY

|

USDJPY: acquisto sotto a 106,00?

I segnali di ieri hanno prodotto un lungo e proficuo trade dalla combinazione delle candele orarie pin / doji che hanno rifiutato il livello di resistenza a 106,73. Questo trade è a scopo di lucro, ma probabilmente dovrebbe essere chiuso rapidamente, o al massimo 106,25 in quanto vi sono forti acquisti nelle vicinanze.

Segnali USD/JPY di oggi

Rischio 0,75%.

Gli scambi devono essere effettuati dalle 8:00 ora di New York martedì alle 17:00 ora di Tokyo mercoledì.

Suggerimenti di Operazioni Short

  • Entrare short a seguito di un’inversione ribassista della price action sull'intervallo di tempo H1, immediatamente al successivo tocco di 106,73 o 107,21.
  • Posizionare lo stop loss 1 pip al di sopra dello swing high locale.
  • Spostate lo stop loss per raggiungere il break even quando il trade è 20 pip in profitto.
  • Rimuovere il 50% della posizione come profitto quando l'operazione è di 20 pip in profitto e lasciare eseguire il resto della posizione.

Suggerimenti di Operazioni Long

  • Entrare long a seguito di un’inversione ribassista della price action sull'intervallo di tempo H1, immediatamente al successivo tocco di 106,17.
  • Posizionare lo stop loss 1 pip al di sotto dello swing low locale.
  • Spostate lo stop loss per raggiungere il break even quando il trade è 20 pip in profitto.
  • Togliere  il 50% della posizione come profitto quando l'operazione è di 20 pip in profitto e lasciare eseguire il resto della posizione.

Il metodo migliore per identificare una classica “inversione di price action” è attraverso la chiusura di una candela oraria, come una pin bar, una doji, una outside o anche una candela engulfing con una chiusura più elevata. Potete sfruttare questi livelli, o zone, osservando la price action che si verifica a quei dati livelli

Analisi USD/JPY

Ho scritto ieri che tecnicamente, il prezzo poteva essere in calo ora vicino alle 106,00 e avevo visto questa area come probabilmente supporto. Tuttavia, non potevo vedere nessuna opportunità di long trade qui, quindi stavo semplicemente ignorando questo livello, che sembrava essere stato tecnicamente invalidato comunque.

Ero pronto a prendere un orientamento ribassista su questa coppia di valute, che era al centro del mercato Forex, se il prezzo poteva arrivare ad una chiusura oraria al di sotto del minimo di oggi alle 9:00 ora di New York di ieri.

Il prezzo non ha fatto un nuovo minimo, quindi questa previsione è stata sufficiente per evitare problemi. Successivamente il prezzo è sceso a nuovi minimi non molto al di sopra di 105,50 in linea con la tendenza molto ribassista a lungo termine prima di salire improvvisamente in modo abbastanza drammatico durante la sessione asiatica, prima di essere mantenuto al livello di resistenza a 106,17.

Sembra che abbiamo visto vendite a lungo termine dello yen giapponese, forse da parte della Banca del Giappone, che hanno espresso la volontà di fermare ulteriormente il rafforzamento dello yen, che di solito è abbastanza facile per una banca centrale fare semplicemente perché possono semplicemente aumentare l'offerta per soddisfare la domanda del mercato in tutte le circostanze tranne quelle insolite.

Sebbene il sentimento sia ancora relativamente "risk-off", questa coppia è in una strana posizione in questo momento, e probabilmente sarà saggio evitare di fare trading qui per almeno un giorno.

Segnali Forex USD/JPY

Non vi è nulla di molto importante oggi per quanto riguarda lo JPY o l'USD.

Adam è un trader Forex che ha lavorato nei mercati finanziari per oltre 12 anni, inclusi 6 anni con Merrill Lynch. Adam è certificato nella Gestionedi Fondi e nella Gestione di investimenti dal Chartered Institute for Securities & Investment del Regno Unito.