Previsioni Forex: Le Coppie da Seguire Questa Settimana - 23 febbraio 2020

|

La differenza tra successo e fallimento nel trading Forex dipende più probabilmente dalle coppie di valute scelte per le negoziazioni settimanali, piuttosto che dagli esatti metodi di trading utilizzati per determinare le entrate e le uscite dagli scambi. Ogni settimana analizzerò fondamentali, clima economico e posizioni tecniche al fine di determinare quali coppie di valute hanno una maggiori probabilità di produrre opportunità di trading più semplici e redditizie nel corso della settimana successiva. In alcuni casi, verrà seguito l’andamento della tendenza, in altri, verranno scambiati i livelli di supporto e resistenza in mercati più ampi.

Quadro generale 23 febbraio 2020

Nel mio precedente articolo della scorsa settimana, avevo previsto che le migliori negoziazioni sarebbero state probabilmente short per la coppia di valute EUR/USD e long per l'indice S&P 500. Durante la settimana, la coppia EUR/USD è cresciuta dello 0,17% mentre l'indice S&P 500 è sceso dello 0,93%, quindi nel complesso hanno perso posizioni con una perdita media dello 0,55%.

Il mercato Forex della scorsa settimana ha visto il più forte aumento del valore relativo dell'euro e il più forte calo del valore relativo dello yen giapponese.

Analisi fondamentale e sentimento del mercato

Gli analisti fondamentali stanno ora tendendo a vedere meno possibilità di un taglio dei tassi negli Stati Uniti dopo le recenti pubblicazioni di dati economici più forti del previsto che hanno sorpreso il mercato, facendo salire il Dollaro americano quasi ovunque. Il verbale della riunione del FOMC della scorsa settimana ha anche mostrato che il comitato continua a vedere la crescita economica degli Stati Uniti come solida e probabile che continuerà.

Il sentimento sia sull'euro che sulla sterlina britannica si è inasprito in quanto sembra meno probabile che la Ue. e il Regno Unito sarà in grado di concordare un accordo commerciale positivo entro la fine del 2020. Il presidente francese Macron ha appena espresso questo punto di vista.

L'epidemia di coronavirus cinese potrebbe essersi stabilizzata, con gli ultimi dati che suggeriscono che l'epidemia ha raggiunto il picco. Tuttavia, nuovi casi stanno iniziando ad essere scoperti più ampiamente dalla geografia. Lo yen giapponese è stato colpito da un forte calo che potrebbe essere almeno in parte guidato dalle preoccupazioni che il virus avrà un impatto diretto sul Giappone o direttamente a causa del contagio del danno economico nella regione asiatica in generale. Questa preoccupazione sembra anche danneggiare il dollaro australiano che è molto esposto alle principali economie asiatiche.

La scorsa settimana i mercati azionari sono sostanzialmente scesi, in particolare gli Stati Uniti e i mercati tedeschi, che hanno entrambi raggiunto nuovi prezzi elevati di tutti i tempi.

Analisi tecnica

Indice del dollaro USA

Il grafico dei prezzi settimanali qui sotto mostra la scorsa settimana stampato un grande candelabro inghiottito rialzista che si è chiuso al massimo di 3 anni. Questi sono segnali rialzisti e sostengono il cast che esiste una tendenza rialzista a lungo termine. Tuttavia, il prezzo si è chiuso lasciando uno stoppino superiore relativamente grande, il che è un segno che i tori dovrebbero essere un pò cauti e attendere che il rialzo riprenda in tempi brevi. Nel complesso, ci sono prove tecniche che è probabile che assisteremo a un'ulteriore mossa verso l'alto nell'indice del dollaro USA la prossima settimana.

GRafico settimanale dell'indice del dollaro USA

ORO

L'oro in termini di dollari USA ha appena chiuso il suo massimo settimanale da sette anni. la candela settimanale era molto grande e chiusa molto vicino al suo massimo. Questi sono tutti segnali rialzisti e il prezzo sembra aumentare ulteriormente nella prossima settimana.

Grafico settimanale XAU/USD

AUD/USD

La coppia di valute AUD/USD ha appena fatto la sua chiusura settimanale più bassa in undici anni. Il candelabro settimanale era grande e chiuso nel terzo inferiore della sua fascia di prezzo. Questi sono tutti segni ribassisti e il prezzo sembra probabilmente scendere ulteriormente durante la prossima settimana. Tuttavia, potrebbe essere saggio guardare intervalli di tempo più brevi e non essere ribassisti fino a quando il prezzo non scenderà su questi intervalli di tempo poiché la scorsa settimana si è conclusa con un ritracciamento rialzista.

grafico settimanale AUD/USD

Conclusione

Questa settimana prevedo che il miglior trade sarà probabilmente long  per l'oro in termini di AUD.

Adam è un trader Forex che ha lavorato nei mercati finanziari per oltre 12 anni, inclusi 6 anni con Merrill Lynch. Adam è certificato nella Gestionedi Fondi e nella Gestione di investimenti dal Chartered Institute for Securities & Investment del Regno Unito.