Segnali Forex USDJPY: consolidamento inferiore a 110,00

|

USD/JPY: Punto cardine a 109.50

I segnali di ieri non sono stati attivati ​​in quanto vi è stata un'azione sui prezzi insufficientemente ribassista a 109,95 sebbene quel livello abbia agito come il massimo della giornata per il pip esatto.

Segnali USD/JPY di oggi

Rischio 0,75%.

Le negoziazioni devono essere prese dalle 8:00 ora di New York martedì alle 17:00 ora di Tokyo mercoledì.

Suggerimenti per Operazioni Short

  • Entrare short a seguito di un’inversione dell’azione del prezzo ribassista sull’intervallo temporale orario, subito dopo il tocco successivo di 109,95, 110,12 o 110,69.
  • Posizionare lo stop loss 1 pip sopra lo swing high locale.
  • Impostare lo stop loss per raggiungere il pareggio quando l’operazione si trova in guadagno di 20 pip.
  • Rimuovere il 50% della posizione come profitto quando l'operazione si trova in guadagno di 20 pip e lasciare eseguire il resto della posizione.

Suggerimenti per Operazioni Long

  • Entrare long a seguito di un’inversione dell’azione del prezzo rialzista sull’intervallo temporale orario, subito dopo il successivo tocco di 109,54, 109,25 o 108,99.
  • Posizionare lo stop loss 1 pip sotto lo swing low locale.
  • Impostare lo stop loss per raggiungere il pareggio quando l’operazione si trova in guadagno di 20 pip.
  • Rimuovere il 50% della posizione come profitto quando l’operazione si trova in guadagno di 20 pip e lasciare eseguire il resto della posizione.

Il metodo migliore per identificare una classica “inversione della price action” si ha attraverso la chiusura di una candela oraria, come una pin bar, una doji, una outside o addirittura anche una candela engulfing con una chiusura più elevata. Potete sfruttare questi livelli, o zone, osservando l’azione del prezzo che si verifica a quei dati livelli.

Analisi USD/JPY

Ho scritto ieri che il trading sarebbe stato tranquillo in questa coppia di valute a causa della festa di New York, quindi ieri ho voluto evitare qualsiasi scambio qui. Questo ha funzionato bene dato che ieri non c'erano grandi opportunità a causa della bassa volatilità, anche se il mio livello di resistenza previsto a 109,95 è rimasto al vertice della giornata, quindi era molto preciso.

Non c'è motivo per cui riesca a vedere di cambiare il mio approccio: c'è una tendenza rialzista a lungo termine qui, e un forte breakout rialzista ai nuovi massimi a lungo termine potrebbe essere un long trade molto interessante in cui essere coinvolti. Potremmo anche vedere un forte fallimento qui, poiché questa area intorno alle 110,00 è probabile che rimanga fondamentale.

Penso che l'approccio migliore qui oggi sia quello di sbiadire qualsiasi breakout rialzista fallito che tocchi 110,12 ma in cui il prezzo torna rapidamente a un livello inferiore a 109,95, a condizione che la volatilità aumenti quando ciò accade. In alternativa, se il breakout è valido e oggi chiudiamo una New York sopra 110,18, prenderò una tendenza rialzista poiché ciò indicherebbe che prezzi più probabili sono i risultati a breve termine più probabili.

Segnali Forex USD/JPY

Non c'è nulla di molto importante oggi per quanto riguarda lo JPY o l'USD.

Adam è un trader Forex che ha lavorato nei mercati finanziari per oltre 12 anni, inclusi 6 anni con Merrill Lynch. Adam è certificato nella Gestionedi Fondi e nella Gestione di investimenti dal Chartered Institute for Securities & Investment del Regno Unito.