Previsioni FTSE 100: Venti contrari ai livelli superiori

|

Il FTSE 100 ha scambiato al rialzo mostrando estremi segnali di forza, perché nel contratto futures il mercato è salito al di sopra del livello dei 5000 per poi decollare e raggiungere i 5400. Vi è una notevole resistenza in quella zona generale, quindi il fatto che il mercato non riesca a sfondarla immediatamente non sorprende granché. Credo inoltre che il livello dei 5500 dovrebbe offrire una resistenza ancor maggiore come figura grande, tonda, psicologicamente significativa e un’area in cui in precedenza avevamo formato un martello rovesciato.

Vi sono anche molte preoccupazioni in Gran Bretagna perché l’economia del Regno Unito rimarrà ampiamente bloccata per le prossime settimane. Questo ovviamente influenzerà enormemente la redditività delle aziende del Regno Unito, ma al contempo si potrebbe anche affermare che lo scenario peggiore ormai si è già realizzato. In questo scenario, il mercato probabilmente oscillerà avanti e indietro al fine di formare un qualche tipo di base da qualche parte nei pressi del livello 5000 a causa della psicologia coinvolta in quella regione.

Annuncio
I mercati azionari si stanno schiantando

In caso di una chiusura giornaliera sopra al livello dei 5500, il mercato continuerà a guardare al successivo livello dei 6000. Non si tratterà di una mossa semplice, ma va notato che in un mercato ribassista si ottiene occasionalmente un mostruoso rally di sollievo. Questo potrebbe essere infatti ciò che il FTSE 100 sta configurando, quindi tenete presente che il livello dei 5500 sarà sicuramente la via d’accesso in futuro. In alternativa, se il mercato dovesse crollare sotto al martello rovesciato della sessione precedente di lunedì, il segnale sarebbe straordinariamente negativo. A quel punto, i 4500 sarebbero sicuramente l’obiettivo iniziale. Tuttavia, penso che tale calo richiederebbe un certo tipo di shock che andrebbe oltre ciò con cui il mercato ha già lottato. 

La cosa più impressionante di questo mercato è che dopo l’annuncio del lockdown generale, l’indice e la valuta inglese non sono crollati, a dimostrazione che forse le cattive notizie stanno iniziando ad essere date per scontate, ed è proprio in questi tempi che possono accadere inversioni. Per questo motivo, sono più ottimista di prima, ma continuo a pensare che ci vorrà più di un processo per ottenere una brusca svolta.

FTSE 100

Christopher Lewis è un trader Forex da diversi anni. Scrive sul Forex per molte pubblicazioni online, incluso il suo sito, giustamente chiamato The Trader Guy.