Previsioni Forex: Le Coppie da Seguire Questa Settimana – 23 agosto 2020

Adam Lemon

La differenza tra successo e fallimento nel trading Forex dipende molto probabilmente dalle coppie di valute che scegli di negoziare ogni settimana e non dai metodi di trading esatti che potresti utilizzare per determinare le entrate e le uscite di trading. L'attuale contesto di mercato è passato da uno di crisi a un discutibile rimbalzo o ripresa, nonostante la continua crescita della pandemia di coronavirus che sta ancora investendo il mondo.

Quadro generale 23 agosto 2020

Nel mio articolo precedente della scorsa settimana, ho visto che le configurazioni di trading più attraenti sarebbero state probabilmente long sulla coppia di valute EUR/USD dopo una chiusura di New York sopra 1,1876. Non c'era chiusura al di sopra di quel livello, quindi non ci sono stati scambi questa settimana.

Il mercato Forex della scorsa settimana ha visto il più forte aumento del valore relativo del dollaro canadese e il calo più forte del valore relativo dell'euro, ma i numeri erano piccoli.

Analisi fondamentale e sentimento del mercato

L'impatto economico della pandemia di coronavirus sembra trasferire i flussi di reddito dalle imprese più piccole a quelle più grandi e aumentare la redditività delle grandi aziende tecnologiche.

L'attenzione del mercato ora è centrata sulla disputa politica negli Stati Uniti sui termini di ulteriori stimoli fiscali che l'economia statunitense dovrebbe richiedere poiché la ripresa economica degli Stati Uniti è minacciata dal rinascente coronavirus. Ciò trova eco in altri paesi in tutto il mondo, con i mercati che guardano per vedere quanto efficacemente le economie locali si riprendano dalla parte iniziale della crisi.

Probabilmente il secondo problema principale ora è il progresso in una serie di canali verso un vaccino contro il coronavirus sicuro ed efficace. Se un tale vaccino è confermato in modo credibile, ci si può aspettare che aumenti l'ottimismo economico globale.

La scorsa settimana il numero di nuovi casi confermati di coronavirus al giorno è sceso al livello più basso in cinque settimane. Questo è un segno che a livello globale, questa ondata della malattia potrebbe aver già raggiunto il picco.

Abbiamo visto l'epicentro della pandemia globale di coronavirus spostarsi in America Latina, sebbene Stati Uniti e Brasile registrino approssimativamente lo stesso numero di morti giornaliero a causa del virus. Il numero di nuovi casi negli Stati Uniti è notevolmente diminuito negli ultimi giorni. La media mobile dei decessi è diminuita in modo significativo in Europa. A livello globale, le morti per coronavirus sono ancora inferiori rispetto al loro picco all'inizio di aprile, suggerendo che il virus potrebbe essere diventato meno letale o che i sistemi medici stanno migliorando le loro capacità di trattamento.

L'America Latina e i Caraibi sono ora responsabili di circa il 43% delle nuove morti giornaliere confermate, con gli Stati Uniti al 18% e l'Europa al 5% circa. La crescita più forte di nuovi casi confermati si sta verificando in Albania, Argentina, Austria, Bahamas, Bangladesh, Bosnia, Brasile, Bulgaria, Canada, Colombia, Costa Rica, Croazia, Cuba, Repubblica Ceca, Etiopia, Francia, Germania, Grecia, Guatemala, Ungheria, India, Indonesia, Iraq, Israele, Kosovo, Libano, Lituania, Lussemburgo, Messico, Moldova, Marocco, Nepal, Nigeria, Paraguay, Perù, Filippine, Polonia, Romania, Slovacchia, Slovenia, Corea del Sud, Spagna, Svezia, Svizzera , Trinidad, Tunisia, Emirati Arabi Uniti, Ucraina, Regno Unito e Uruguay.

Il mercato azionario statunitense è salito di nuovo la scorsa settimana, raggiungendo la sua chiusura settimanale più alta di tutti i tempi. In genere, tali nuovi massimi storici tendono a produrre ulteriori aumenti dell'8% in media nel prossimo anno circa, suggerendo che il mercato azionario probabilmente continuerà ad avanzare. Nonostante questi prezzi elevati, gli analisti tendono a essere preoccupati per la persistenza della disoccupazione dovuta a chiusure e restrizioni anticipate e all'impatto economico delle inversioni di allentamento che sono state imposte in diversi stati. Tuttavia, il mercato spera ancora di vedere presto un pacchetto di stimoli aggiuntivo e di vasta portata da parte del governo federale, nonostante l'attuale impasse politica.

La scorsa settimana la Federal Reserve statunitense ha pubblicato verbali che mostrano che la banca rimane molto preoccupata per l'impatto del coronavirus sull'economia e molti analisti hanno visto il comunicato come accomodante per il dollaro USA. Tuttavia, l'indice del dollaro USA si è concluso la scorsa settimana quasi invariato di valore.

La ripresa economica europea sembra ancora essere relativamente buona, anche se ci sono segnali che il coronavirus stia nuovamente crescendo in alcuni paesi, in particolare Francia e Paesi Bassi. Tuttavia, questo contesto macro ha contribuito a rilanciare l'euro.

C'è una crescente sensazione che l'economia dell'Eurozona possa essere in una posizione migliore per riprendersi dall'impatto economico del coronavirus rispetto all'economia statunitense, che ha contribuito a rafforzare l'euro contro il dollaro USA. Anche il dollaro canadese è stato forte, sostenuto dalla ripresa del prezzo del petrolio greggio come uno dei principali produttori di petrolio.

La prossima settimana non porterà quasi nessun rilascio importante sulle principali valute: poiché siamo ormai in pieno agosto, che è tradizionalmente una stagione di vacanze in gran parte del mondo, possiamo probabilmente aspettarci un mercato relativamente tranquillo questa settimana.

Annuncio
Forti oscillazioni del dollaro fanno scambi altamente redditizi

Fai la tua mossa ora!

Analisi tecnica

Indice del dollaro USA

Il grafico dei prezzi settimanali qui sotto mostra che la scorsa settimana è stata stampata una candela relativamente piccola ma rialzista a un nuovo prezzo di chiusura minimo di 2 anni. Il massimo della gamma della settimana ha respinto il livello di resistenza che ho identificato a 12087, che è un segno ribassista. Tuttavia, la candela a pin in combinazione con la candela interna della settimana precedente è un segno rialzista. C'è una tendenza ribassista a lungo termine, poiché il prezzo è inferiore rispetto a 3 e 6 mesi fa. Nel complesso, il movimento dei prezzi del dollaro USA della prossima settimana sembra molto incerto.

Grafico settimanale dell'indice del dollaro USA

Indice S&P 500

La scorsa settimana ha stampato una piccola candela rialzista, che ha chiuso proprio al massimo della sua gamma a un nuovo prezzo di chiusura settimanale più alto di tutti i tempi. Questo è un segno rialzista e di solito nuovi massimi storici segnalano che il prezzo aumenterà ulteriormente nelle prossime settimane e mesi. Tuttavia, i rialzisti dovrebbero essere preoccupati per la bassa volatilità e il volume, e potremmo vedere un forte calo da quest'area prima che ci sia un ulteriore aumento nel lungo termine.

Grafico settimanale dell'indice S&P 500

USD/CAD

Il dollaro canadese è in una tendenza rialzista a lungo termine ed è salito di nuovo la scorsa settimana contro il dollaro USA, come parte del trend ribassista a lungo termine che vediamo qui in questa coppia di valute. Il "Loonie" è attualmente una delle principali valute più forti, ma i ribassisti dovrebbero probabilmente diffidare del supporto chiave al livello psicologico maggiore al numero tondo di 1.3000 e al di sotto di esso.

Grafico settimanale USD/CAD

USD/TRY

La lira turca ha registrato un calo a lungo termine, ma si è leggermente ritirata nell'ultima settimana. Nonostante il suo aumento, rimane vulnerabile a ulteriori perdite contro il dollaro USA. Il trading lungo di questa coppia può essere difficile a causa degli spread elevati e di una commissione di finanziamento overnight molto elevata, ma è sicuramente un trade basato su forti fattori fondamentali. È importante utilizzare una buona metodologia di stop loss poiché la volatilità può essere molto alta e cali estremamente bruschi.

Grafico settimanale USD / TRY

Conclusioni

Vedo che l'impostazione più interessante per questa settimana sarà probabilmente long rispetto all'indice S&P 500.

Adam Lemon
Adam è un trader Forex che ha lavorato nei mercati finanziari per oltre 12 anni, inclusi 6 anni con Merrill Lynch. Adam è certificato nella Gestionedi Fondi e nella Gestione di investimenti dal Chartered Institute for Securities & Investment del Regno Unito.

Ti è piaciuto quello che hai letto? Facci sapere cosa ne pensi!

exclamation mark

Assicurati che i tuoi commenti siano appropriati e che non promuovano servizi o prodotti, partiti politici, materiale della campagna o proposte di votazione. I commenti che contengono linguaggio abusivo, volgare, offensivo, minaccioso o molesto o attacchi personali di qualsiasi tipo verranno eliminati. Verranno rimossi anche i commenti che includono contenuti inappropriati.

0 Commenti degli utenti

exclamation mark

Assicurati che i tuoi commenti siano appropriati e che non promuovano servizi o prodotti, partiti politici, materiale della campagna o proposte di votazione. I commenti che contengono linguaggio abusivo, volgare, offensivo, minaccioso o molesto o attacchi personali di qualsiasi tipo verranno eliminati. Verranno rimossi anche i commenti che includono contenuti inappropriati.

Maggiori informazioni
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.
Sample