Previsioni Forex: Le Coppie da Seguire Questa Settimana – 9 agosto 2020

Adam Lemon

La differenza tra successo e fallimento nel trading Forex dipende molto probabilmente dalle coppie di valute che scegli di negoziare ogni settimana e non dai metodi di trading esatti che potresti utilizzare per determinare le entrate e le uscite degli scambi. L'attuale contesto di mercato è passato da uno di crisi a un discutibile rimbalzo o ripresa, nonostante la continua crescita della pandemia di coronavirus che sta ancora investendo il mondo.

Quadro generale 9 agosto 2020

Nel mio articolo precedente della scorsa settimana, ho visto che le configurazioni di trading più interessanti sarebbero state probabilmente lunghe su oro e argento (a seguito di una chiusura giornaliera superiore a 24,61 $) in termini di dollari USA come metà di un'unità e long su EUR/USD (a seguito di una chiusura giornaliera superiore a 1,1847) come un'altra unità. Questa è stata una previsione molto redditizia, poiché l'oro è aumentato del 3,00% durante la settimana, l'argento dell'8,87% dopo aver chiuso a 26,00 $ martedì, ma la coppia EUR/USD è scesa dello 0,67% dopo aver chiuso mercoledì a 1,1863. Ciò ha prodotto un risultato complessivo molto forte per la settimana di un guadagno del portafoglio del 5,27%.

Il mercato Forex della scorsa settimana ha visto il più forte aumento del valore relativo del franco svizzero e il più forte calo del valore relativo del dollaro neozelandese.

Annuncio
Forti oscillazioni del dollaro fanno scambi altamente redditizi

Fai la tua mossa ora!

Analisi fondamentale e sentimento del mercato

Il mondo non sta finendo, ma stiamo vivendo un momento straordinario di crisi sanitaria globale, la cui portata non si vede da oltre cento anni. La stragrande maggioranza delle persone sopravviverà e rimarrà in buona salute, ma l'impatto della crisi continua a dominare l'economia globale, poiché il virus sembra risorgere anche nei paesi che hanno avuto successo iniziale nel sopprimere la sua diffusione.

L'impatto economico del virus sembra trasferire i flussi di reddito dalle aziende più piccole a quelle più grandi e aumentare la redditività delle grandi aziende tecnologiche.

La scorsa settimana i nuovi casi di coronavirus confermati ogni giorno sono rimasti appena al di sotto del loro massimo storico. Questo è un segno che a livello globale, l'ondata della malattia potrebbe ancora raggiungere il picco.

Abbiamo visto l'epicentro della pandemia globale di coronavirus spostarsi in America Latina, sebbene gli Stati Uniti abbiano recentemente superato il Brasile per diventare nuovamente il paese con il più alto numero medio di morti giornaliere a causa del virus. La media mobile dei decessi è diminuita in modo significativo in Europa. Tuttavia, gli Stati Uniti hanno visto un forte aumento di nuovi casi nelle ultime settimane in molti stati, con gli stati più colpiti nel Midwest. I casi stanno aumentando anche in Asia, soprattutto in India.

L'America Latina e i Caraibi sono ora responsabili di circa il 45% delle nuove morti giornaliere confermate, con gli Stati Uniti al 18% e l'Europa al 6% circa. La crescita più forte di nuovi casi confermati si sta verificando in Albania, Argentina, Australia, Bahamas, Belgio, Bolivia, Bosnia, Brasile, Bulgaria, Colombia, Costa Rica, Cuba, Repubblica Ceca, Danimarca, Ecuador, El Salvador, Grecia, India, Indonesia , Iraq, Israele, Giamaica, Giappone, Kenya, Libano, Moldova, Nepal, Paesi Bassi, Paraguay, Filippine, Polonia, Romania, Senegal, Slovacchia, Spagna, Ucraina, Uzbekistan, Venezuela e Vietnam.

Il mercato azionario statunitense è salito leggermente la scorsa settimana, raggiungendo la sua chiusura settimanale più alta da febbraio e la sua seconda chiusura più alta di tutti i tempi. L'indice S&P 500 è ora vicino al massimo storico registrato all'inizio del 2020. Sebbene i dati sui salari non agricoli di venerdì scorso siano apparsi superficialmente più forti di quanto previsto, vi sono indicazioni preoccupanti di un rinnovato rallentamento economico negli Stati Uniti nelle ultime settimane dati più aggiornati. Vi è anche preoccupazione per la persistenza della disoccupazione dovuta a chiusure e restrizioni precedenti e all'impatto economico delle revisioni all'allentamento che vengono ora imposte in diversi stati. Tuttavia, il mercato spera ancora di vedere presto un pacchetto di stimoli aggiuntivo e di vasta portata da parte del governo federale, nonostante l'attuale impasse politica.

Il dollaro USA è rimasto nel complesso invariato la scorsa settimana, mentre i metalli preziosi sono aumentati di nuovo fortemente, anche se non così forte come nella settimana precedente. C'è una sensazione crescente che l'economia della zona euro potrebbe essere in una posizione migliore per riprendersi dall'impatto economico del coronavirus rispetto all'economia statunitense, che ha contribuito a rafforzare l'euro contro il dollaro statunitense.

La prossima settimana porterà alcune importanti pubblicazioni riguardanti le principali valute: oltre ai dati sull'inflazione degli Stati Uniti, riceveremo input dalla banca centrale dalla Nuova Zelanda e dai dati del PIL britannico.

Analisi tecnica

Indice del dollaro USA

Il grafico dei prezzi settimanali qui sotto mostra che la scorsa settimana è stata stampata una candela doji molto vicina a un prezzo basso a lungo termine. C'è finalmente una tendenza ribassista a lungo termine, poiché il prezzo è inferiore rispetto a 3 e 6 mesi fa. I problemi per gli orsi sono che, sebbene il prezzo sia sceso al di sotto dell'area 12087 che ha fornito supporto dall'inizio del 2019, stiamo assistendo a una riluttanza del dollaro a scendere ulteriormente, come evidenziato dall'indecisa candela settimanale doji. Tuttavia, nel complesso, il movimento del prezzo del dollaro USA della prossima settimana sembra leggermente più probabile che sia verso il basso che verso l'alto.

Grafico settimanale dell'indice del dollaro USA

Oro

La scorsa settimana ha stampato una grande candela rialzista che si è chiusa a un nuovo prezzo di chiusura settimanale massimo storico, che sono segnali rialzisti. Il prezzo ha anche chiuso al di sopra del grande numero tondo a 2.000 $ che è anche rialzista Tuttavia, la chiusura non era vicino al massimo dell'intervallo, il che è un segno leggermente ribassista. Vedo di nuovo che è ora di scambiare l'oro in direzione long, ma solo dopo una chiusura giornaliera superiore a  2.064 $.

Grafico settimanale oro/USD

Argento

La scorsa settimana ha stampato una candela rialzista molto grande, che si è chiusa a un nuovo prezzo di chiusura settimanale massimo di 7 anni. Tuttavia, il prezzo ha chiuso leggermente al di fuori del massimo della sua gamma settimanale dopo aver raggiunto il picco di giovedì. Si tratta per lo più di segnali rialzisti e anche altri metalli preziosi come l'oro stanno avanzando contro il dollaro USA. Tuttavia, voglio vedere una chiusura giornaliera (New York) superiore a 28,90 $ prima di andare long. Ci sono buone probabilità che il prezzo dell'argento aumenti nella prossima settimana, infatti sono più ottimista riguardo all'argento che all'oro ora.

Grafico settimanale Argento/USD

EUR/USD

La scorsa settimana ha stampato una candela doji abbastanza grande, che si è chiusa con un nuovo prezzo di chiusura settimanale di 2 anni. Questo è sia un pò rialzista, ma essenzialmente suggerisce un'azione sui prezzi indecisa. La tendenza rialzista a lungo termine è intatta, ma i rialzisti devono stare attenti, poiché potremmo essere vicini alla fine di questo movimento rialzista. Sono pronto a fare uno scambio long, ma voglio vedere una chiusura giornaliera (New York) sopra 1,1876 prima di andare long.

Grafico settimanale EUR / USD

Conclusioni

Vedo ancora una volta che le configurazioni di trading più attraenti per questa settimana saranno probabilmente long su oro e argento in termini di dollari USA e long EUR/USD, ciascuna con solo un terzo di un'unità. L'argento deve essere inserito solo dopo una chiusura a New York superiore a 28,90 $, l'oro dopo una chiusura a New York superiore a 2,064 $ e la coppia EUR/USD dopo una chiusura a New York superiore a 1,1876.

Adam Lemon
Adam è un trader Forex che ha lavorato nei mercati finanziari per oltre 12 anni, inclusi 6 anni con Merrill Lynch. Adam è certificato nella Gestionedi Fondi e nella Gestione di investimenti dal Chartered Institute for Securities & Investment del Regno Unito.

Ti è piaciuto quello che hai letto? Facci sapere cosa ne pensi!

exclamation mark

Assicurati che i tuoi commenti siano appropriati e che non promuovano servizi o prodotti, partiti politici, materiale della campagna o proposte di votazione. I commenti che contengono linguaggio abusivo, volgare, offensivo, minaccioso o molesto o attacchi personali di qualsiasi tipo verranno eliminati. Verranno rimossi anche i commenti che includono contenuti inappropriati.

0 Commenti degli utenti

exclamation mark

Assicurati che i tuoi commenti siano appropriati e che non promuovano servizi o prodotti, partiti politici, materiale della campagna o proposte di votazione. I commenti che contengono linguaggio abusivo, volgare, offensivo, minaccioso o molesto o attacchi personali di qualsiasi tipo verranno eliminati. Verranno rimossi anche i commenti che includono contenuti inappropriati.

Maggiori informazioni
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.