Coppie in Primo Piano Questa Settimana: AUD/USD, USD/JPY, CAD/CHF, USD/CAD, USD/INR, USD/MXN, Petrolio, BTC/USD

Dollaro statunitense in calo contro la maggior parte delle altre principali valute Forex questa settimana.

brokers-we-recommend Brokers di Forex Raccomandati nella Tua Regione

Vedi l'elenco completo dei Broker see-full-broker

AUD/USD

Il dollaro australiano ha trascorso la settimana in rialzo, anche se è stato molto rumoroso. In chiusura di settimana, abbiamo minacciato il livello 0,66. Se riusciamo a chiudere sopra questo livello con una candela giornaliera, più probabilmente continueremo a salire e potremmo raggiungere il livello di 0,69. I pullback a breve termine in questo momento potrebbero vedere un supporto vicino al livello di 0,65. Venerdì non sono stai pubblicati numeri sull’occupazione, poiché verranno pubblicati questa settimana, quindi è probabile che vedremo più rumore che altro.

Grafico settimanale AUD/USD

USD/JPY

Nel corso della settimana di negoziazione il dollaro USA è inizialmente crollato rispetto allo yen giapponese, per poi invertire la rotta e mostrare nuovamente segni di vita. A questo punto, sembra che il mercato stia cercando di salire, e vale la pena notare che stiamo rimbalzando dalla cruciale EMA a 200 settimane e, naturalmente, dalla linea di tendenza così chiara sul grafico. La formazione di un martello suggerisce che saliremo più in alto nel lungo termine. Il livello dei 152¥ sarà la barriera successiva e, se riusciremo a superare quell’area, credo che il dollaro statunitense punterà al livello dei 155¥. I pullback in questo momento continuano ad essere opportunità di acquisto.

Grafico settimanale USD/JPY

CAD/CHF

Il dollaro canadese inizialmente si è indebolito nel corso della settimana di negoziazione, ma poi si è invertito mostrando segni di forza contro il franco svizzero. Potrebbe valere la pena notare che ci troviamo in un’area che in precedenza ha rappresentato un supporto significativo e che potrebbe aver appena trovato liquidità sottostante. Se riusciamo a superare il livello di 0,6550, penso che a quel punto molto probabilmente il dollaro canadese verrà scambiato in rialzo, forse raggiungendo il livello di 0,67 CHF.

Grafico settimanale CAD/CHF

USD/CAD

Il dollaro statunitense inizialmente si è rafforzato contro il dollaro canadese durante la settimana, ma si è invertito mostrando segni di vita. Così facendo, sembra che il mercato stia cercando di trovare supporto sottostante alla fine della giornata di venerdì, ma vale anche la pena notare che il livello 1,39 è una barriera di resistenza molto significativa da cui ci siamo appena ritirati. A questo punto dobbiamo chiederci: resteremo o meno in fase di consolidamento? Se scendiamo al di sotto del livello 1,3575, suggerisco di scendere al livello 1,33. Altrimenti, aspettatevi molta azione laterale instabile.

Grafico settimanale USD/CAD

USD/INR

Il dollaro statunitense non ha fatto quasi nulla contro la rupia indiana, poiché la Banca dell’India continua a manipolare i mercati. Detto questo, è in una tendenza rialzista e sta andando lateralmente dopo il movimento al rialzo negli ultimi due mesi. In altre parole, pensiamo che questo rimanga un tipo di mercato di “acquisto sui cali” e, se riusciamo a superare il livello di ₹ 83,50, questo è un mercato che potrebbe andare molto più in alto. Lo svantaggio è che il livello di ripetizione 83 rappresenta un supporto significativo.

Grafico settimanale USD/INR

USD/MXN

Il dollaro statunitense è caduto nuovamente rispetto al peso messicano, ma vale la pena notare che non si trattava di una candela molto grande. A questo punto, stiamo testando un importante livello di supporto, che credo sia incentrato attorno al livello di 17 pesos. Se dovessimo crollare al di sotto di quel livello, potremmo andare a guardare al livello di 16,50 pesos. Al rialzo, il livello di 17,50 pesos costituirà una resistenza significativa, e superarlo sarebbe un segnale molto rialzista. A questo punto, il differenziale del tasso di interesse è ancora a favore del peso messicano.

Grafico settimanale USD/MXN

Petrolio statunitense (WTI)

Il mercato del petrolio greggio West Texas Intermediate è stato ovunque nel corso della settimana di negoziazione, mentre continuiamo a considerare il livello di 75$ come un importante livello di supporto. A questo punto, è probabile che il mercato continui a vedere molta incertezza, poiché l’OPEC ha in programma una riunione piuttosto presto, e di conseguenza vedremo un qualche tipo di volatilità. A parità di condizioni, se riuscissimo a invertire la rotta e a superare il livello degli 80 dollari, allora potremmo andare molto più in alto, magari raggiungendo il livello dei 92 dollari.

Grafico settimanale Petrolio greggio WTI

Bitcoin/USD

Il mercato dei bitcoin inizialmente si è indebolito nel corso della settimana, ma poi si è voltato per mostrare segnali di luce. Sembra stia cercando di superare il livello dei 30.000 dollari, aprendo il passaggio al livello dei 40.000 dollari. Questo continua a essere un tipo di mercato di “acquisto in fase di ribasso” e non vedo alcun cambiamento nel breve termine. Ciò sarà particolarmente vero nel caso in cui il dollaro statunitense continui a indebolirsi nel complesso.

Grafico settimanale BTC/USD

Pronto a fare trading con le nostre previsioni Forex settimanali? Ecco un elenco di alcune delle migliori piattaforme di trading forex online da provare.

Christopher Lewis
Christopher Lewis è un trader Forex da diversi anni. Scrive sul Forex per molte pubblicazioni online, incluso il suo sito, giustamente chiamato The Trader Guy.