Previsioni Forex EUR/USD: Settimana del 27 Novembre - 2 Dicembre 2023

Martedì scorso il trading sull'EUR/USD ha prodotto un massimo che non si vedeva dalla seconda settimana di agosto, ma il leggero volume festivo ha colpito successivamente la coppia di valute e la fascia di prezzo è diventata di nuovo piuttosto ristretta.

brokers-we-recommend Brokers di Forex Raccomandati nella Tua Regione

Vedi l'elenco completo dei Broker see-full-broker

La coppia EUR/USD è entrata nel fine settimana in vista dei massimi di medio termine. All'inizio di martedì della scorsa settimana la coppia EUR/USD si è spostata intorno a 1,09670 per una durata solida, ma verso la fine della giornata ha iniziato a verificarsi una svendita e mercoledì è stato raggiunto un minimo settimanale vicino al rapporto 1,08525. Gli speculatori dovrebbero comprendere che il volume degli scambi da mercoledì fino alla fine della scorsa settimana è stato influenzato dalla mancata partecipazione delle istituzioni finanziarie statunitensi al Forex, in quanto è stata celebrata la festa del Ringraziamento negli Stati Uniti e ne è seguito un lungo fine settimana.

Tuttavia, è importante sottolineare che il massimo raggiunto dal cambio EUR/USD martedì della scorsa settimana è degno di nota perché ha toccato valori visti l'ultima volta nella seconda settimana di agosto. Sì, la coppia EUR/USD ha poi iniziato a svendere in modo incrementale e ha toccato un minimo mercoledì, ma la capacità della coppia di valute di salire più in alto man mano che il trading leggero ha preso il sopravvento mostra che il sentimento comportamentale probabilmente ritiene che la coppia EUR/USD sia stata ipervenduta. Entrando in questa settimana di trading, la coppia EUR/USD è in realtà in vista del massimo della scorsa settimana. Anche il prezzo attuale di 1.09328 rimane in vista di valori a medio termine più alti e potrebbe indurre gli speculatori a prendere in considerazione posizioni di acquisto.

Il volume completo sarà visto presto nella coppia EUR/USD

Il trading sul Forex tornerà rapidamente ai pieni volumi di transazioni lunedì, ed entro martedì i mercati in generale avranno avuto la possibilità di mostrare dove si inclina il sentimento comportamentale. I mercati generali sono stati piuttosto propensi al rischio nelle ultime settimane e la domanda è se lo slancio continuerà a crescere. L’USD si è indebolito nel Forex e la coppia EUR/USD è stata certamente in grado di dimostrare una solida esplosione di slancio.

I trader fondamentali dovrebbero tenere presente che i dati sull’occupazione negli Stati Uniti non saranno pubblicati questa settimana, il 1° dicembre; verranno pubblicati solo l'8. E a metà dicembre la Federal Reserve americana rilascerà la sua dichiarazione FOMC. Tuttavia, all’inizio di questa settimana molti funzionari della Fed interverranno in una serie di eventi il prossimo martedì e vorranno sicuramente essere ascoltati. Se si sentisse una retorica piuttosto neutrale, ciò potrebbe innescare ulteriori acquisti all’interno della coppia EUR/USD.

Grafici tecnici e correlazioni del sentiment comportamentale nell'EUR/USD

Il 1° novembre la coppia EUR/USD veniva scambiata vicino al livello di 1,05200 e da allora ha mostrato un aumento di valore piuttosto costante poiché le istituzioni finanziarie hanno chiaramente dimostrato di ritenere che la coppia di valute fosse ipervenduta. Anche il sentiment comportamentale nei mercati generali ha sviluppato una propensione al rischio piuttosto forte. Certamente potrebbero verificarsi inversioni al ribasso nel breve termine e c'è sempre un cambiamento in cui potrebbero riemergere vendite avverse al rischio. Tuttavia, se i mercati finanziari continuano a mostrare una predilezione per gli indici azionari e i rendimenti dei titoli del Tesoro USA rimangono docili; ciò potrebbe anche segnalare che potrebbe svilupparsi ulteriore terreno al rialzo nella coppia EUR/USD.

  • I trader giornalieri devono ricordarsi di utilizzare con attenzione la gestione del rischio e di non diventare eccessivamente ambiziosi nel cambio EUR/USD con posizioni di acquisto “alla cieca”.
  • Le inversioni al ribasso fanno parte del Forex e la coppia EUR/USD vedrà alcune leggere vendite, la coppia di valute, anche se è rialzista, non produrrà una corsa unidirezionale verso l'alto, il che significa che la leva finanziaria deve essere utilizzata in modo conservativo e gli ordini di stop loss sono incoraggiati per proteggersi speculatori senza tasche profonde.

Prospettive settimanali EUR/USD

La fascia di prezzo speculativa per EUR/USD è compresa tra 1,08290 e 1,10470

Vale la pena prendere in considerazione l’idea che i massimi siano stati osservati all’inizio della scorsa settimana nella coppia EUR/USD e che abbiano prodotto un’improvvisa svendita il giorno dopo. Questo trading rialzista ha avuto luogo all'inizio della settimana mentre l'ottimismo continuava a crescere e poi hanno avuto luogo le vendite poiché molti trader probabilmente hanno incassato profitti rapidi e si sono preparati per le vacanze negli Stati Uniti. Questa è solo un’interpretazione del mercato EUR/USD dal mio punto di vista, ma il fatto che la coppia di valute sia aumentata in modo incrementale dopo i minimi di mercoledì potrebbe dimostrare che il sentimento di acquisto rimane intatto.

I trader rialzisti potrebbero essere messi alla prova all'inizio di questa settimana, ma se la coppia EUR/USD dovesse sostenere la fascia di prezzo compresa tra 1,09000 e 1,08800 come supporto, ciò potrebbe innescare l'emergere di un maggiore sentimento di acquisto. La sfilata di discorsi di martedì da parte dei funzionari della Fed americana influenzerà il Forex e la coppia EUR/USD. La Fed ha l’abitudine di dire al mercato cosa farà un paio di settimane prima delle decisioni mensili del FOMC, e questo martedì potrebbe rivelarsi un’altra dimostrazione.

Grafico di 5 giorni EUR/USD

Pronto a fare trading con le nostre analisi e previsioni settimanali sul Forex? Ecco un elenco di broker forex autorizzati dalla CONSOB tra cui scegliere.

Adam Lemon
Adam è un trader Forex che ha lavorato nei mercati finanziari per oltre 12 anni, inclusi 6 anni con Merrill Lynch. Adam è certificato nella Gestionedi Fondi e nella Gestione di investimenti dal Chartered Institute for Securities & Investment del Regno Unito.