Coppie in Primo Piano Questa Settimana: EUR/USD, AUD/USD, Gas naturale, S&P 500, USD/JPY, EUR/JPY, NASDAQ 100, USD/CHF, Oro

L'EUR/USD mostra supporto vicino a 1,08; l'AUD/USD testa il supporto a 0,65; il gas naturale si stabilizza intorno a $ 2,00; S&P 500 punta a 5000; USD/JPY e EUR/JPY aumentano, l’oro oscilla tra $2000 e $2075.

EUR/USD

Grafico settimanale EUR/USD - EUR/USD mostra supporto vicino a 1,08

il cambio Euro Dollaro sembra un po’ minacciato al momento, ma in realtà c’è molto supporto appena al di sotto delle attuali aree di scambio. Il livello degli 1,08 è un’area in cui vedremo molta instabilità, ma anche se scendiamo al di sotto di quel livello, credo che anche il livello degli 1,0750 rappresenti un’area che entra in scena come potenziale supporto. I rally a questo punto potrebbero estendersi fino al livello degli 1,10, ma penso che ci vorrebbe un cambiamento piuttosto significativo nell’atteggiamento per arrivare fino a quella barriera invisibile.

AUD/USD

Grafico settimanale AUD/USD - AUD/USD testa il supporto a 0,65

La coppia AUD/USD inizialmente ha tentato il rally durante la settimana, ma venerdì ha subito un duro colpo poiché i numeri sull'occupazione negli Stati Uniti sono stati enormi. Per questo motivo, stiamo minacciando il livello 0,65, un’area che ritengo costituisca un supporto significativo, quindi sarà interessante vedere se riusciremo a mantenerla. In caso contrario, il dollaro australiano quasi certamente scenderà al livello di 0,6350. Sul lato rialzista, penso che il livello 0,66 costituisca la resistenza, seguito da vicino dal livello 0,67.

Gas naturale

Grafico gas naturale settimanale - gas naturale si stabilizza intorno a $ 2,00

I mercati del gas naturale sono stati nuovamente negativi questa settimana, ma lo slancio sta rallentando e poiché ci aggiriamo intorno al livello cruciale di 2,00$, penso ci siano alcuni cacciatori di valore là fuori disposti a farsi coinvolgere. In definitiva, questo è un mercato che forse sta cercando di ritagliarsi un intervallo per l’anno, forse con il livello di 2,00$ che offre supporto e il livello di 3,00$ sopra di esso che offre una resistenza significativa.

S&P 500

Grafico S&P 500 settimanale - S&P 500 punta a 5000

L'indice S&P 500 inizialmente è sceso leggermente nel corso della settimana di negoziazione, per poi invertire la rotta e riprendersi nuovamente fino a raggiungere nuovi massimi. A questo punto, non penso ci siano dubbi sul fatto che andremo a guardare al livello superiore dei 5000. Ovviamente c’è molta psicologia ad esso collegata, e penso che ci sarebbero molte prese di profitto in quell’area. In qualsiasi momento da qui ad allora, penso che un pullback a breve termine offra un’opportunità di acquisto.

USD/JPY

Grafico USD/JPY settimanale - USD/JPY in rialzo

Il dollaro USA è inizialmente caduto nel corso della settimana, ma è poi balzato in aria contro lo yen giapponese poiché venerdì i dati sull'occupazione sono risultati più caldi del previsto. A questo punto, sembra che la Federal Reserve taglierà i tassi in qualsiasi momento nel prossimo mese o due, quindi bisogna essere consapevoli del fatto che il mercato probabilmente sta prestando attenzione al fatto che la Banca del Giappone non sarà in grado di inasprire la politica monetaria allo stesso tempo.

EUR/JPY

Grafico EUR/JPY settimanale - EUR/JPY in rialzo

L'euro inizialmente è caduto durante la settimana contro lo yen giapponese, ma ha trovato abbastanza supporto vicino al livello di 159 yen per cambiare la situazione e formare una sorta di martello. A questo punto, penso che l’Euro continuerà a guadagnare contro lo yen giapponese, non necessariamente a causa della forza dell’euro, ma della debolezza dello yen giapponese. In definitiva, pensiamo che questa sia una situazione in cui si acquistano cali ogni volta che si verificano, poiché lo yen giapponese non è una valuta che le persone vogliono possedere. Inoltre, l'EMA a 50 settimane ha appena superato il livello di 155 ¥, il che aggiungerà ulteriore supporto.

NASDAQ 100

Grafico NASDAQ 100 settimanale - NASDAQ continua a macinare al rialzo

Il NASDAQ 100 è inizialmente sceso durante la settimana, ma continua a salire. A questo punto, penso che il NASDAQ 100 stia cercando di fare tutto il possibile per raggiungere il livello di 18.000, e il fatto che Meta abbia riportato guadagni strepitosi venerdì aiuterà ovviamente l'idea che l'indice salga in quanto non è ponderato in modo eguale. Penso che ogni volta che questo mercato si ritira, bisogna essere un acquirente poiché al momento c’è molto slancio.

USD/CHF

Grafico USD/CHF settimanale - NFP aiutano il dollaro

Il dollaro statunitense inizialmente è caduto rispetto al franco svizzero durante la settimana, ma si è invertito e ha mostrato segni di vita. Ciò è stato aiutato dai dati sui salari non agricoli risultati molto più interessanti del previsto. Per questo motivo, sembra che la Federal Reserve attenderà prima di tagliare i tassi, e quindi il dollaro USA si è ripreso contro la maggior parte dei suoi cross, e il franco svizzero non fa eccezione. Siamo ai minimi estremi, ma se riusciamo a superare il livello di 0,8750, lo slancio porterà il dollaro USA verso la regione di 0,8860. Una rottura al di sotto del livello di 0,85 sarebbe molto negativa per il dollaro.

Oro

Grafico Oro settimanale - l’oro oscilla tra $2000 e $2075

I mercati dell'oro si sono ripresi all'inizio della settimana, ma poi si sono invertiti mostrando segni di debolezza. In definitiva, questo è un mercato che salirà, ma potrebbe avere qualche difficoltà nel farlo. Attualmente stiamo scambiando tra il livello inferiore dei 2000 dollari e il livello superiore dei 2075 dollari: fai trading di conseguenza.

Pronto a fare trading con le nostre previsioni settimanali Forex? Ecco un elenco di alcune delle migliori piattaforme di trading Forex da provare.

Christopher Lewis
Christopher Lewis è un trader Forex da diversi anni. Scrive sul Forex per molte pubblicazioni online, incluso il suo sito, giustamente chiamato The Trader Guy.