Indice
Divulgazione dell'inserzionista
DailyForex.com aderisce a rigide linee guida per preservare l'integrità editoriale per aiutarti a prendere decisioni con fiducia. Alcune delle recensioni e dei contenuti che presentiamo in questo sito sono supportati da collaborazioni affiliate da cui questo sito Web potrebbe ricevere denaro. Ciò può influire su come, dove e su quali società/servizi che esaminiamo e scriviamo. Il nostro team di esperti lavora per rivalutare continuamente le recensioni e le informazioni che forniamo su tutti i migliori broker Forex / CFD qui presenti. La nostra ricerca si concentra fortemente sulla custodia dei depositi da parte del broker e sull'ampiezza della sua offerta ai clienti. La sicurezza viene valutata in base alla qualità e alla lunghezza dei precedenti del broker, oltre all'ambito della posizione normativa. I principali fattori nel determinare la qualità dell'offerta di un broker includono il costo del trading, la gamma di strumenti disponibili per il trading e la facilità d'uso generale per quanto riguarda l'esecuzione e le informazioni di mercato.

Previsioni Forex Settimanali: GBP/USD, USD/JPY, Oro, Argento, Indice S&P 500

Analisi Fondamentale e Sentimento di Mercato

Ho scritto il 5 maggio che le migliori opportunità di trading della settimana probabilmente sarebbero state:

  1. Acquisto della coppia di valute AUD/JPY. Questo ha portato a una vincita del 1,21%.
  2. Acquisto della coppia di valute CAD/JPY. Questo ha portato a una vincita del 1,97%.
  3. Acquisto della coppia di valute CHF/JPY. Questo ha portato a una vincita del 1,69%.
  4. Acquisto della coppia di valute EUR/JPY. Questo ha portato a una vincita del 1,90%.
  5. Acquisto della coppia di valute GBP/JPY. Questo ha portato a una vincita del 1,68%.
  6. Acquisto della coppia di valute NZD/JPY. Questo ha portato a una vincita del 2,00%.

Il risultato complessivo è stato una vittoria netta del 10,45%, che si traduce in una vittoria del 1,74% per asset.

Nelle ultime settimane si è registrata una minore volatilità nel mercato Forex.

Il principale punto da ricordare della scorsa settimana è stato l'inaridimento del sentimento di rischio a causa delle aspettative negli USA di una maggiore pressione inflazionistica nel breve termine, così come i dati sul Sentimento dei Consumatori USA che hanno registrato il livello più basso degli ultimi sei mesi. Questo inaridimento non è arrivato fino alla fine della settimana ed è poco chiaro quanto sia negativo, poiché la maggior parte degli asset nell'intera settimana ha registrato un rally a favore del rischio.

Non è chiaro quale sarà il sentimento all'inizio della nuova settimana. È probabile che i mercati saranno così concentrati sul prossimo rilascio dei dati sull'indice dei prezzi al consumo (CPI) degli USA che non accadrà molto nel mercato prima di quel momento. Resta aggiornato sugli ultimi eventi dei broker forex italiani oggi.

I due principali rilasci di dati della scorsa settimana sono stati le riunioni di politica monetaria di due banche centrali: la Banca d'Inghilterra e la Banca Riserve dell'Australia. Entrambe le banche centrali hanno mantenuto invariati i tassi di interesse, ma il voto della Banca d'Inghilterra è stato leggermente più accomodante del previsto. La RBA ha dichiarato che il rischio inflazionistico rimane al rialzo ma che, tutto sommato, consideravano corretta un'altra decisione di mantenimento dei tassi. Tuttavia, entrambe le banche hanno indicato effettivamente che un rialzo dei tassi era fuori questione.

Altri importanti rilasci di dati sono stati:

  1. Astazione delle obbligazioni a 30 anni degli Stati Uniti - ciò ha prodotto un rendimento leggermente più basso, il che dovrebbe essere leggermente rialzista per il rischio.
  2. PIL del Regno Unito - è risultato notevolmente migliore del previsto, con un aumento mensile dello 0,4% anziché lo 0,1% previsto.
  3. Richieste di sussidio di disoccupazione negli Stati Uniti - queste sono state leggermente peggiori del previsto.
  4. Tasso di disoccupazione canadese - questo è stato migliore del previsto, con il tasso di disoccupazione che rimane invariato al 6,1% a causa della creazione di più nuovi posti di lavoro netti rispetto a quanto previsto.

Migliori Broker Forex

    La settimana prossima: 13 - 17 maggio

    L'elemento più importante della settimana prossima sarà la pubblicazione dei dati sull'inflazione (CPI) degli Stati Uniti mercoledì. Oltre a ciò, sono previste diverse altre pubblicazioni importanti, elencate in ordine di probabile importanza:

    1. US PPI - Indice dei prezzi alla produzione degli Stati Uniti
    2. US Retail Sales - Vendite al dettaglio degli Stati Uniti
    3. US Empire State Manufacturing Index - Indice della produzione manifatturiera dello Stato dell'Impero degli Stati Uniti
    4. US Unemployment Claims - Richieste di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti
    5. Australia Wage Price Index - Indice dei salari dell'Australia
    6. New Zealand Inflation Expectations - Aspettative d'inflazione della Nuova Zelanda
    7. UK Claimant Count Change - Cambiamento del numero di richiedenti sussidi nel Regno Unito
    8. Australia Unemployment Rate - Tasso di disoccupazione dell'Australia

    Previsioni mensili maggio 2024

    Variazioni dei prezzi delle valute e grafico dei tassi di interesse

    All'inizio di maggio, il trend a lungo termine del dollaro statunitense era ancora poco chiaro, quindi non ho fatto nessuna previsione mensile.

    Previsione settimanale 12 maggio 2024

    L'analisi tecnica forex della scorsa settimana, ho previsto che lo yen giapponese sarebbe diminuito rispetto all'euro, alla sterlina, al dollaro neozelandese, al franco svizzero, al dollaro canadese e al dollaro australiano. Tutti questi sono stati ottimi commerci vincenti, garantendo un grande guadagno complessivo del 10,45%, come già illustrato.

    La volatilità direzionale nel mercato Forex è diminuita la scorsa settimana, con il 27% delle coppie di valute più importanti che fluttuavano di più dell'1% la scorsa settimana.

    La scorsa settimana, il dollaro australiano ha mostrato una forza relativa, mentre lo yen giapponese ha mostrato una debolezza relativa.

    Puoi negoziare queste previsioni con un broker autorizzato CONSOB.

    Livelli chiave di supporto/resistenza per le coppie più popolari.

    Livelli chiave di supporto e resistenza.

    Analisi tecnica

    Indice del dollaro americano

    L'indice del dollaro statunitense ha stampato una piccola candela interna la scorsa settimana, che ha chiuso leggermente più alta con un'asta superiore relativamente grande, indicando indecisione. La candela è vicina a essere una barra di inversione ribassista. Non c'è un vero trend a lungo termine qui, poiché il prezzo è al di sopra del suo livello di tre mesi fa ma rimane al di sotto del suo prezzo di sei mesi fa, rendendo il dollaro statunitense relativamente poco affidabile per il trading basato su trend.

    Il grafico dei prezzi settimanale qui sotto mostra che il dollaro è stato altalenante ma è stato in un modello di consolidamento per un bel po' di tempo, e la consolidamento sembra diventare più forte e restrittivo.

    Tuttavia, è interessante notare che c'è una confluente di una linea di tendenza discendente ribassista e un livello di resistenza orizzontale chiave a 105,81 che non è lontano dal prezzo attuale. Se il dollaro statunitense può stabilirsi al di sopra di quel livello, potrebbe essere una significativa rottura rialzista. Potrebbe accadere questa settimana se il rilascio dei dati sull'inflazione CPI degli Stati Uniti è notevolmente più alto del previsto.

    Grafico settimanale dei prezzi dell'indice del dollaro statunitense

    GBP/USD

    Mi aspettavo che la coppia di valute GBP/USD avesse un potenziale supporto a $1.2449.

    Il grafico dei prezzi H1 qui sotto mostra come questo livello di supporto sia stato respinto proprio all'inizio della sessione di Londra / New York del lunedì scorso da un doji rialzista, segnalato dalla freccia verso l'alto nel grafico dei prezzi qui sotto, indicando il momento di questo rifiuto rialzista. Questo è stato seguito da una candela interna, che è stata rotta al rialzo durante il periodo successivo. Questo può essere un ottimo momento della giornata per entrare in un trade in una coppia di valute che coinvolge il dollaro statunitense come questa.

    Questo trade è stato in qualche modo redditizio, con il rapporto massimo tra rischio e ricompensa raggiunto finora che dipende molto dalla posizione dello stop loss. Se solo la candela interna fosse stata utilizzata per lo stop, il trade avrebbe avuto un rapporto accettabile.

    Grafico orario del prezzo GBP/USD

    USD/JPY

    La coppia di valute USD/JPY è stata attiva questa settimana, così come tutte le coppie dello Yen. Ciò è dovuto alla persistente volatilità dello Yen giapponese dopo i suoi recenti movimenti di prezzo massicci, con la volatilità accentuata da due presunte intenzioni di intervento della Banca del Giappone.

    Lo Yen si sta indebolendo ovunque, e quindi naturalmente si è anche indebolito rispetto al Dollaro statunitense. Tuttavia, diverse altre valute hanno guadagnato ancora di più rispetto allo Yen la scorsa settimana.

    Dal punto di vista tecnico, vediamo il momento rialzista iniziare a svanire in una consolidazione al di sotto di ¥156.00.

    È molto probabile che la debolezza dello Yen persista nella prossima settimana. Se questa è la migliore coppia da utilizzare per essere corti dello Yen è discutibile. Tuttavia, se lo Yen rimane debole, le operazioni long dai rimbalzi ai livelli di supporto in questa coppia di valute sono probabili buoni scambi.

    Grafico orario del prezzo USD/JPY

    Oro

    Il prezzo dell'oro è aumentato in modo deciso la scorsa settimana, stampando una candela engulfing rialzista di buone dimensioni, anche se venerdì l'oro ha ceduto parte dei suoi guadagni attraverso un breve topping out. Il grafico settimanale dei prezzi qui sotto mostra un po' di stoppino superiore sulla candela settimanale. Tuttavia, il prezzo ha chiuso in modo significativamente più alto e non è molto lontano dal fare una chiusura settimanale record, che è stata fatta per l'ultima volta 4 settimane fa a $2392.

    Non abbiamo ancora condizioni di breakout rialziste, ma le operazioni long sembrano più probabili di avere successo rispetto a quelle short, e c'è sicuramente un trend rialzista a lungo termine qui.

    Penso che potremmo vedere un buon momento per entrare in un nuovo trade long se otteniamo:

    • Una chiusura giornaliera sopra i $2400, o
    • Un ritracciamento su uno dei livelli di supporto sopra i $2290.

    Grafico settimanale del prezzo dell'oro

    Argento

    Il prezzo dell'argento è salito abbastanza robustamente la scorsa settimana, stampando una candela engulfing rialzista di buone dimensioni, anche se venerdì l'argento ha ceduto parte dei suoi guadagni. Il grafico settimanale dei prezzi qui sotto mostra una certa ombra superiore sulla candela settimanale. Tuttavia, il prezzo è chiuso nettamente più in alto e non è molto lontano dal raggiungere un massimo settimanale record di multi-anni, che è stato raggiunto l'ultima volta 4 settimane fa a $28.69.

    Non abbiamo ancora condizioni di breakout rialziste, ma le operazioni long sembrano più probabili di avere successo rispetto a quelle corte, e c'è certamente un trend rialzista a lungo termine qui.

    Penso che potremmo vedere un buon momento per entrare in una nuova operazione long se otteniamo:

    • Una chiusura giornaliera sopra i $29, o
    • Un ritracciamento verso uno dei livelli di supporto a $27.72 o $27.46, con $27.46 che sembra particolarmente forte a causa della sua confluenza con $27.50.

    Grafico settimanale del prezzo dell'argento

    Indice S&P 500

    Dopo che i principali indici di borsa statunitensi sono crollati bruscamente 4 settimane fa dopo aver raggiunto nuovi massimi storici, i mercati azionari statunitensi si sono alzati lentamente ma sicuramente, e la scorsa settimana ha visto performance piuttosto buone, soprattutto qui nell'ampio e di riferimento indice S&P 500. È importante notare che questo indice ha superato l'indice NASDAQ 100, il che è insolito in un mercato ribassista e suggerisce che attualmente il settore tecnologico ha una certa vulnerabilità.

    Il grafico dei prezzi settimanale qui sotto mostra una candela rialzista che è chiusa abbastanza vicino al suo massimo. C'era qualche stoppino superiore, ma nulla di cui i tori debbano preoccuparsi troppo.

    C'è chiaramente un trend rialzista a lungo termine accompagnato principalmente da un momentum rialzista a breve termine. Il problema per i tori qui probabilmente sarà che il prezzo è vicino ai recenti massimi storici che potrebbero fornire resistenza e innescare un'altra inversione ribassista se raggiunti.

    Per questo motivo, considererò solo l'entrata in un nuovo trade lungo qui se vediamo una nuova chiusura giornaliera ad un nuovo massimo storico. Preferirei una chiusura giornaliera sopra 5265 che sarebbe un nuovo massimo storico.

    Abbiamo visto un rinnovato sentiment di rischio nei giorni recenti, il che sta beneficiando azioni e metalli preziosi. Storicamente, oro e argento sono correlati positivamente alle performance del mercato azionario.

    Grafico dei prezzi settimanale dell'indice S&P 500.

    Conclusione

    Vedo le migliori opportunità di trading questa settimana come segue:

    1. Lungo dell'indice S&P 500 seguendo una chiusura giornaliera sopra 5265.
    2. Lungo dell'oro seguendo una chiusura giornaliera sopra i $2400.
    3. Lungo dell'argento seguendo una chiusura giornaliera sopra i $29,00.
      Adam Lemon
      Informazioni su Adam Lemon
      Adam è un trader Forex che ha lavorato nei mercati finanziari per oltre 12 anni, inclusi 6 anni con Merrill Lynch. Adam è certificato nella Gestionedi Fondi e nella Gestione di investimenti dal Chartered Institute for Securities & Investment del Regno Unito.
       

      Recensioni di broker Forex più visitate