Divulgazione dell'inserzionista
DailyForex.com aderisce a rigide linee guida per preservare l'integrità editoriale per aiutarti a prendere decisioni con fiducia. Alcune delle recensioni e dei contenuti che presentiamo in questo sito sono supportati da collaborazioni affiliate da cui questo sito Web potrebbe ricevere denaro. Ciò può influire su come, dove e su quali società/servizi che esaminiamo e scriviamo. Il nostro team di esperti lavora per rivalutare continuamente le recensioni e le informazioni che forniamo su tutti i migliori broker Forex / CFD qui presenti. La nostra ricerca si concentra fortemente sulla custodia dei depositi da parte del broker e sull'ampiezza della sua offerta ai clienti. La sicurezza viene valutata in base alla qualità e alla lunghezza dei precedenti del broker, oltre all'ambito della posizione normativa. I principali fattori nel determinare la qualità dell'offerta di un broker includono il costo del trading, la gamma di strumenti disponibili per il trading e la facilità d'uso generale per quanto riguarda l'esecuzione e le informazioni di mercato.

Previsioni Forex Settimanali EUR/USD: La Coppia Si Consolida Dopo le Notizie Macroeconomiche

L’ultima settimana è stata estremamente importante per sia per gli Stati Uniti che per l’Euro Area a causa delle conferenze stampa dei rispettivi governatori delle banche centrali insieme ai dati macroeconomici e agli sconvolgimenti geopolitici francesi. Queste sorprese hanno indotto un periodo di svalutazione del dollaro statunitense e di apprezzamento dell’euro. Nonostante ciò, nelle prossime settimane sarà cruciale rimanere aggiornati sui futuri dati macroeconomici di entrambi i paesi, i quali potrebbero fornire importanti informazioni sul futuro della politica monetaria di entrambi i paesi.

Grafico EUR/USD oggi 8/7 - La Coppia Si Consolida Dopo le Notizie Macroeconomiche

  • Settimana scorsa la coppia di valute euro dollaro americano ha compiuto un rapido rally al rialzo aggiungendo l’1.19% alla chiusura della settimana precedente e superando il livello 1.083 dollari per euro.
  • Dalle previsioni Forex di oggi, dopo un break-out con successo al di sopra del livello 1.085 dollari per euro, alcuni dati macroeconomici hanno fortemente impattato il valore del dollaro causando l’inizio del crollo, il quale è stato poi successivamente accelerato dal primo taglio della BCE e dall’instabilità geopolitica europea. Questo crollo ha fatto slittare la coppia di valute al di sotto del livello di supporto a 1.075 dollari per euro dove la coppia si è consolidata per due settimane prima di compiere un break-out al rialzo.
  • Nel corso di questa settimana il governatore della Federal Reserve Jerome Powell terrà due conferenze stampa per discutere del futuro della politica monetaria amerina, le quali avranno un fortissimo impatto sul valore del dollaro statunitense. D’altro canto, l’Euro Area non ha in programma molti appuntamenti macroeconomici questa settimana, ma eventuali novità riguardo le elezioni francesi potrebbero portare ad un aumento di volatilità della coppia. Segui Daily Forex per restare aggiornato sugli ultimi eventi del mercato Forex.

Migliori Broker Forex

    Il Mercato Rimane Sorpreso dai Risultati delle Elezioni Francesi

    Durante gli ultimi mesi di scambi uno dei fattori che ha più duramente impattato le previsioni euro dollaro sono state le elezioni parlamentari francesi le quali avevano in programma di ribaltare l’attuale maggioranza parlamentare. Infatti, dopo il successo del partito RN di Marine Le Pen alle elezioni europee, durante la prima sessione di elezioni politiche il suo partito aveva raggiunto il 33.5% concludendo il primo round al primo posto.

    Già dopo questo risultato il mercato aveva tirato un sospiro di sollievo in quanto molti analisti avevano addirittura iniziato a pensare alla possibilità di un governo di maggioranza assoluta capitanato da Le Pen. Nonostante ciò, alla seconda seduta il partito di Le Pen è arrivato terzo concludendo le elezioni in terza posizione dietro la coalizione di sinistra al primo posto e il partito centrista di Macron al secondo posto.

    Questo risultato è stato ben accetto dal mercato rispetto alle precedenti stime elettorali, però adesso il governo francese si trova in un periodo di stallo in quanto nessuno dei primi tre partiti ha intenzione di coalizzarsi con gli altri per ottenere la fiducia del parlamento, causando una nuova situazione di instabilità.

    Mentre l’euro continua a svalutarsi a causa del fronte politico, il dollaro invece rimane ancora relativamente stabile in attesa di ulteriori informazioni riguardo ai prossimi step della politica monetaria statunitense. Nonostante ciò, settimana scorsa Powell è sembrato leggermente più espansivo delle settimane precedenti, il che ha aiutato l’EUR/USD a compiere il rally al rialzo.

    L’EUR/USD Compie un Break-Out al Rialzo dopo Due Settimane di Consolidamento

    Da un punto di vista tecnico la coppia di valute euro dollaro statunitense ha compiuto una inversione di trend, la quale è stata poi successivamente confermata dal break-out al rialzo dal livello di resistenza a 1.08 dollari per euro.

    Inoltre, settimana scorsa la coppia di valute è riuscita a rompere al rialzo tutte e quattro le medie mobili a 50, 100, 150 e 200 giorni, un segnale molto forte che comunica la decisione della coppia di valute di invertire il proprio trend e di riprendere a scambiare al rialzo.

    Infine, oltre al crossover rialzista dell’indicatore Forex MACD, un altro chiaro segnale dell’attuale forza dell’EUR/USD viene dato dall’indicatore EFI, il quale ha raggiunto un valore ancora più alto di quello raggiunto durante il massimale relativo di inizio giugno. Puoi scambiare le nostre previsioni EUR/USD di oggi con i migliori broker regolamentati in Italia.

    Outlook Settimanale Euro Dollaro Americano

    • Attuale livello di resistenza: 1.085 dollari per euro.
    • Attuale livello di supporto: 1.080 dollari per euro.
    • Target al rialzo: 1.095 dollari per euro, il livello di resistenza orizzontale al di sopra del massimale assoluto di inizio giugno e in corrispondenza di quello raggiunto nella seconda metà di marzo.
    • Target al ribasso: 1.075 dollari per euro, il precedente livello di supporto che ha contenuto il periodo di consolidamento avvenuto durante la seconda metà di giugno.

    Considerando gli importantissimi dati macroeconomici, la possibile svalutazione dell’euro risulta essere meno forte dell’impatto che una politica monetaria espansiva potrebbe avere sul valore del dollaro americano, la quale continua a sembrare sempre più vicina soprattutto dopo l’aumento del tasso di disoccupazione di venerdì scorso.

    Proprio per questo, nel breve termine lo scenario più probabile sembrerebbe essere un breve periodo di consolidamento in corrispondenza delle medie mobili prima di una ripresa del trend al rialzo in direzione del prossimo livello di resistenza.

    Edoardo  Catani
    Informazioni su Edoardo Catani
    Edoardo Catani è operativo nei mercati finanziari da più di 5 anni facendo trading di azioni, opzioni e valute. Inoltre, da tre anni Edoardo è uno scrittore di contenuti finanziari per blog, articoli e video YouTube. Tra le sue collaborazioni più importanti si trovano siti del calibro di Investing.com, Finance Magnates e molti altri.
     

    Recensioni di broker Forex più visitate